Prodotti :: RIVESTIMENTI A FILM SOTTILE

  • RIVESTIMENTI A FILM SOTTILE
  • RIVESTIMENTI A FILM SOTTILE

RIVESTIMENTI A FILM SOTTILE

resina per pavimento industriale

Rivestimento pellicolare antipolvere colorato. E’ consigliato su supporti cementizi nuovi, molto lisci, per destinazione d’uso di traffico leggero. Il rivestimento riproduce le imperfezioni del supporto e i giunti.Viene realizzato uno spessore inferiore a 0,3 mm.

L’intervento consiste nella realizzazione di un rivestimento pigmentato in grado di formare pellicola avente spessore inferiore ai 0,300 mm. Rende la superficie uniformemente colorata, antipolvere e più facilmente lavabile. Resiste ad azioni abrasive leggere e traffico leggero. L'aspetto superficiale riproduce le imperfezioni del supporto sottostante (ondulazioni, giunti di contrazione, incavature, isolati corpuscoli superficiali, fughe tra piastrelle, ecc.). 
 
 Soluz. 1 
 
(supporti in calcestruzzo superficialmente poco compatti posati su solai o su terrapieno con barriera vapore)
                   
VOCE CAPITOLATO
 
Ø Preparazione, con idonei utensili meccanici, del supporto. Dopo tale trattamento la superficie dovrà presentarsi pulita, con assenza di grassi, oli, vecchie verniciature, sostanze, parti distaccate o friabili che potrebbero compromettere l’adesione. 
1.      Applicazione a rullo di promotore d’adesione ad impregnazione, dato in uno o più strati, PRIMER DUE epossidico bicomponente trasparente.
      Consumo 0,150 ÷0,250 Kg/mq. circa di prodotto in funzione della porosità del supporto
2.      Entro 24 ore, applicazione a rullo di strato di finitura bicomponente poliuretanica alifatica pigmentata FLEXILIT SN (satinato) o ANTISKID.
      Consumo 0,200 Kg/mq. circa di prodotto.
Per migliorare la resistenza all’usura, può essere applicato un primo strato a rasare di FLEXILIT miscelato con CARICA MS, e dopo 16 – 24 ore, sempre in relazione alla temperatura ambientale, applicazione a rullo di uno strato di finitura poliuretanica alifatica FLEXILIT SN. Consumo totale 0,300 Kg/mq di FLEXILIT.
SoluZ. 2 
 
(supporti in cls poco porosi e compatti posati su solai o su terrapieno con barriera vapore)
 
VOCE CAPITOLATO
 
Ø Preparazione, con idonei utensili meccanici, del supporto. Dopo tale trattamento la superficie dovrà presentarsi pulita, con assenza di grassi, oli, vecchie verniciature, sostanze, parti distaccate o friabili che potrebbero compromettere l’adesione. 
1.      Applicazione a rullo di un primo promotore d’adesione PRIMER DUE HS epossidico bicomponente trasparente.
Consumo 0,150 ÷0,200 Kg/mq. circa di prodotto in funzione della porosità del supporto.
2.      Entro 24 ore, applicazione a rullo di strato di finitura bicomponente poliuretanica alifatica pigmentata FLEXILIT SN (satinato) o ANTISKID.
Consumo 0,150 – 0,200 Kg/mq. di prodotto.
Per migliorare la resistenza all’usura, può essere applicato un primo strato a rasare di FLEXILIT miscelato con CARICA MS, consumo 0,150 Kg/mq. di prodotto;
 dopo 16 – 24 ore, in relazione alla temperatura ambientale, un ulteriore strato, dato a rullo di FLEXILIT SN. Consumo totale 0,150 Kg/mq di prodotto.
 
 
SoluZ. 3 
 
(alternativa alla SOLUZ. 2, prevede uno strato di primerizzazione colorato)
 
 VOCE CAPITOLATO
  
Ø Preparazione, con idonei utensili meccanici, del supporto. Dopo tale trattamento la superficie dovrà presentarsi pulita, con assenza di grassi, oli, vecchie verniciature, sostanze, parti distaccate o friabili che potrebbero compromettere l’adesione. 
1.      Applicazione a rullo di strato di fondo FINITURA DUE epossidico bicomponente colorato., diluito con il 25% di acqua.
Consumo 0,150 ÷0,200 Kg/mq. circa di prodotto diluito.
2.      Applicazione a rullo di strato di finitura bicomponente poliuretanica alifatica pigmentata FLEXILIT SN (satinato) o ANTISKID.
      Consumo 0,150 Kg/mq. circa di prodotto.
Per migliorare la resistenza all’usura, può essere applicato un primo strato a rasare di FLEXILIT miscelato con CARICA MS, e dopo 16 – 24 ore, sempre in relazione alla temperatura ambientale, applicazione a rullo di uno strato di finitura poliuretanica alifatica FLEXILIT SN. Consumo totale 0,300 Kg/mq di FLEXILIT.
 
SoluZ. 4 
 
(antisdrucciolevole e più resistente al traffico gommato)
 
 VOCE CAPITOLATO
 
 Ø Preparazione, con idonei utensili meccanici, del supporto. Dopo tale trattamento la superficie dovrà presentarsi pulita, con assenza di grassi, oli, vecchie verniciature, sostanze, parti distaccate o friabili che potrebbero compromettere l’adesione. 
1.      Applicazione a rullo di strato di fondo FINITURA DUE epossidico bicomponente colorato., diluito con il 25% di acqua.
Consumo 0,150 ÷0,200 Kg/mq. circa di prodotto diluito.
Ø Spolvero di quarzo a saturazione
Ø Asportazione del quarzo in eccesso, leggera carteggiatura, depolveratura,
2.      Applicazione a rullo di strato di finitura bicomponente poliuretanica alifatica pigmentata FLEXILIT SN (satinato) o ANTISKID.
Consumo 0,200 ÷0,250 Kg/mq. circa di prodotto, in relazione alla granulometria del quarzo spolverato.
 
 
SoluZ. 5
 
(alternativa alla SOLUZ. 4 e per supporti umidi)
 
 
VOCE CAPITOLATO
  
Ø  Preparazione, con idonei utensili meccanici, del supporto. Dopo tale trattamento la superficie dovrà presentarsi pulita, con assenza di grassi, oli, vecchie verniciature, sostanze, parti distaccate o friabili che potrebbero compromettere l’adesione. 
1.      Applicazione a rullo di promotore d’adesione ADESIVO PASSIVANTE epossidico bicomponente in emulsione acquosa, caricato con cemento Ptl 425 o 325 in rapporto 1:1 in peso.
Consumo 0,200 ÷0,300 Kg/mq. circa di prodotto.
2.      Dopo 18 - 24 ore, applicazione a rullo di strato di finitura bicomponente poliuretanica alifatica pigmentata FLEXILIT SN (satinato) o ANTISKID.
      Consumo 0,200 Kg/mq. circa di prodotto.
Per migliorare la resistenza all’usura, può essere applicato un primo strato a rasare di FLEXILIT miscelato con CARICA MS, e dopo 16÷24 ore, sempre in relazione alla temperatura ambientale, applicazione a rullo di uno strato di finitura poliuretanica alifatica FLEXILIT SN. Consumo totale 0,300 Kg/mq di FLEXILIT.
 
Il ciclo può essere reso antisdrucciolo e più resistente al transito gommato mediante spolvero di quarzo sullo strato fresco di ADESIVO PASSIVANTE.