Prodotti :: RIVESTIMENTO RASATO RUSTICO

RIVESTIMENTO RASATO RUSTICO

RIVESTIMENTO RASATO RUSTICO

Rivestimento protettivo rasato rustico.

Caratteristiche principali
RIVESTIMENTO  RASATO  RUSTICO  è  un  rivestimento  protettivo  espressamente
studiato  per  il  ciclo  a  capotto,  a  base  di  copolimeri  acrilici  in  emulsione  acquosa,
ossidi  coloranti,  farine  di  quarzo,  graniglie  di  marmo  e  specifici  additivi  atti  ad
assicurare nel tempo la perfetta riuscita del ciclo a cappotto.
Il  tipo di  legante  impiegato conferisce al prodotto adeguata  resistenza agli alcali ed
agli  agenti  atmosferici,  applicabilità,  lavorabilità,  elasticità  ed  aderenza  notevoli.
L’adozione  di  pigmenti  solidi  alla  luce  ed  agli  alcali  assicura  la  stabilità  delle  tinte
anche sui muri particolarmente esposti alle radiazioni luminose ed all’intemperie.
 
Sistema Tintometrico
E’ possibile colorare RIVESTIMENTO RASATO RUSTICO con Sistema Tintometrico.
Classificazione (UNI 8682)  Pigmentato – G3 – Rasato – R3 – S2 Classificazione COV (Direttiva 2004/42/CE)  Pitture per pareti esterne di supporto minerale.
Valore  limite UE di COV per Rivestimento Rasato Rustico (cat. A/c): 75 g/L (2007)  /
40 g/L (2010). Rivestimento Rasato Rustico contiene al massimo 40 g/L di COV.


Norme d’impiego e  Preparazione del supporto
 Applicazione
La  rasatura  sul  polistirolo  deve  essere  regolare  omogenea,  solida,  asciutta,  ben
stagionata (almeno 10 giorni e comunque in funzione della temperatura ambientale).
 
RIVESTIMENTO RASATO RUSTICO è pronto all’uso. Rimescolare delicatamente il
prodotto  fino ad ottenere una massa omogenea e stenderlo  in una sola mano con
frettazzo di acciaio. Conguagliare con frettazzo di plastica e prima che inizi a filmare
in superficie, frattazarlo con lo stesso attrezzo.
 
Consigli pratici
  Non applicare sulla stessa facciata le eventuali continuazioni di partita.
  Applicare  su  fondi  omogenei,  finiti  a  civile  fine,  completare  la  facciata-parete
senza  soste,  evitare  la  ripresa  di materiale  ormai  asciutto;  in  caso  di  superfici
molto  estese,  prevedere  opportune  interruzioni  in  prossimità  dei  pluviali  o  dei
giunti tecnici. 
  Non applicare su muri assolati (+35° C) o con condizioni di temperatura ambiente,
o  del  fondo,  che  possano  scendere  sotto  i  +  5  ºC  nelle  prime  24 ore  dopo
l’applicazione; l’umidità relativa non deve essere superiore all’80%.
  Dopo l’applicazione le superfici devono essere protette dalla pioggia battente per
almeno 48 ore.
Conservare il prodotto nella confezione originale a temperatura compresa tra i + 5° C
e + 30ºC. Applicare preferibilmente entro 12 mesi dalla data di produzione.
 
Resistenza all’acqua piovana

Il prodotto completa  i processi di essiccazione e di polimerizzazione nell’arco di 8 –
10  giorni  in  condizioni  ambientali  ottimali  (5  –  30  ° C;  U.R. max.  85%).  Qualora  il
prodotto,  in  questo  lasso  di  tempo  dovesse  subire  dilavamenti  da  parte  dell’acqua
piovana,  si  potrebbero  evidenziare  antiestetiche  colature  dall’aspetto  traslucido  e
appiccicoso.
Tale  fenomeno,  di  natura  temporanea,  non  influisce  sulle  caratteristiche  qualitative
del  prodotto  e  può  essere  facilmente  eliminato  tramite  idrolavaggio  o  attendendo  i
successivi eventi piovosi.

 

Scarica QUI      la brochure   ISOLAMENTO TERMICO a CAPPOTTO